Rui Zhou

Dopo aver ottenuto il diploma MFA presso l'istituto Parsons nel 2018 e aver fondato la sua etichetta omonima appena un anno dopo, la designer cinese Rui Zhou ora divide il suo tempo tra Shanghai e New York. Ispirate dalla "poetica eleganza che nasce dall'unione tra la pelle e l'indumento", le sue creazioni presentano strati sovrapposti di cut-out ovali e rotondi che sembrano voler esplorare l'eterno dualismo tra forza e fragilità. Mescolando tessuti a maglia e la tecnica dip-dye, la designer crea body, top, guanti e leggings in delicate tonalità sfumate che rivelano ed esaltano il corpo.

La Collezione

Una collezione in cui Rui Zhou fonde insieme ricordi familiari. La bellezza naturale dell'acqua, della luce, dell'ombra e della polvere espressa nei dettagli testurizzati delle sue creazioni delicate eppure illusorie è un insieme di osservazioni frammentate del familiare. Seguendo i delicati contorni del corpo, le forme sono sospese con fili di seta e perline, i design sono meticolosamente impreziositi da giada e perle, mentre i suoi caratteristici ritagli, rifiniti con punti annodati, rivelano tutto e niente allo stesso tempo. La lavorazione all'uncinetto resta centrale anche in questa stagione, ma con tessuti più pesanti e una palette più vivace, costituita da tonalità di rosso fiammeggiante, verde acqua, giallo e nero, e un'attenzione particolare agli abbinamenti e alla vestibilità.